Lezioni di chitarra online, funzionano davvero?

User Rating: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 

La lezione di chitarra online è un’esperienza formativa di grande valore, e consente a chiunque di interagire con il proprio insegnante preferito riducendo i costi ed i tempi dovuti alla distanza. Ecco una serie di consigli per sfruttarla al meglio e superare i limiti tecnici della videochat.

Da qualche anno, molti maestri hanno cominciato ad offrire lezioni di chitarra online, sicuramente una nuova opportunità per molti studenti, ma anche una modalità sconosciuta per chi è ancora legato al vecchio concetto di lezione individuale.

L’idea di base è quella di far incontrare virtualmente il maestro e l’allievo utilizzando un servizio di videochiamata (solitamente i più utilizzati sono: Skype, Facetime e Google Hangouts) e farli interagire per lo sviluppo degli argomenti della lezione. Sebbene il sistema risulti molto efficace per tutti i tipi di contenutistica, per le lezioni di chitarra online, sussistono una serie di vincoli di natura tecnica che, se sottovalutati, possono compromettere la qualità del servizio.

Vediamo quali sono e come superarli nella maniera più efficace:

1) Scegli un insegnante esperto.
Uno degli aspetti più importanti di una lezione di chitarra è l’interazione tra maestro ed allievo. Un insegnante esperto sa, che operando online, dovrà utilizzare un approccio ed una serie di supporti multimediali completamente diversi da quelli di una normale lezione, proprio perché i tempi e le modalità di comunicazione saranno diversi.
Per i miei corsi online ho sviluppato una serie di contenuti dedicati (slides, audiovisivi ed immagini) che consentono a me ed ai miei allievi di superare i vincoli della videochat ed affrontare la lezione in maniera fluida e produttiva;

2) Organizza bene la tua postazione.
Evita di usare la scheda audio ed i plugin per collegarci la chitarra, affaticheresti il computer e potresti rallentare di molto la sua capacità di elaborazione. Preferisci una stanza tranquilla il cui tenere un piccolo amplificatore ed il computer. Inoltre, ricorda di puntare il più possibile la webcam sulle tue mani, all'insegnante interessa principalmente vedere quelle;

3) Qualità della connessione.
Evita di utilizzare connessioni lente e cerca di lasciare libera il più possibile la banda a tua disposizione, non puoi immaginare quanto sia frustrante e controproducente dover interrompere la lezione per riconnettersi;

4) Sii ordinato.
Gran parte del materiale da studiare, è composto da files elettronici (pdf, mp3, links). Proprio come per il cartaceo, una buona organizzazione del materiale didattico, ti renderà più facile lo studio e la ripetizione degli argomenti. A tal proposito, sarà utile usare applicazioni come Google Drive per la condivisione dei files ed Evernote per la loro gestione.

5) Ascolta con attenzione.
A causa del normale ritardo (latenza) nei tempi di comunicazione online, ti sarà spesso difficile interrompere il tuo insegnante durante un passaggio per chiedergli delucidazioni, così come sarà difficile per lui interrompere te per correggerti. È, quindi, fondamentale che tu presti attenzione a quello che ti viene detto anche mentre stai suonando, e sarà fondamentale evitare di sovrapporsi durante la conversazione.

Se anche tu vuoi condividere la tua esperienza riguardo alle lezioni online, o hai bisogno di confrontarti su questo argomento con gli altri lettori del blog, lascia un commento di seguito e parliamone insieme…

 

 

Nel Blog

Ecco gli ultimi articoli pubblicati sul mio blog: tutti i consigli che avrei voluto e le considerazioni che mi sarebbe piaciuto fare quando ero un giovane chitarrista in fasce. Il terzo lunedì di ogni mese potrai trovare in questa sezione un nuovo articolo riguardo la Professione del Musicista, i Consigli per lo studio e qualche spunto per ritrovare Motivazione e creatività.


Iscriviti alla newsletter