• Dal punto di vista professionale, i lettori sono i primi in lista per un potenziale lavoro. Dal punto di vista artistico, un buon lettore risulta essere molto più versatile e pronto ad assimilare diversi stili musicali. Nonostante tutti questi vantaggi, è un dato di fatto che molti studenti non sono molto affini alla pratica della lettura.

  • La lezione di chitarra online è un’esperienza formativa di grande valore, e consente a chiunque di interagire con il proprio insegnante preferito riducendo i costi ed i tempi dovuti alla distanza. Ecco una serie di consigli per sfruttarla al meglio e superare i limiti tecnici della videochat.

  • Quando devo produrre nuove band o aiutarle a registrare, sono continuamente sorpreso dallo scoprire che molti di loro non hanno mai nemmeno provato, a registrare la propria Musica in casa. La scusa più ricorrente è: “A me non interessa, io devo solo pensare a suonare la chitarra!”.

  • Scegliere il primo amplificatore per chitarra elettrica è quasi difficile come scegliere la prima chitarra. Ecco alcuni consigli per aiutarti nell' acquisto.

  • Il lavoro di turnista, o come direbbero gli americani di session player, molto spesso ti pone davanti alla necessità di emulare lo stile di alcuni chitarristi che hanno fatto la storia della Musica degli ultimi 60 anni. Questo non significa che la creatività debba essere messa da parte a favore dell'imitazione, ma è bene rendersi conto che quando un arrangiatore ti chiama a suonare, i suoi riferimenti chitarristici sono quelli che avrà ascoltato nei dischi famosi a cui si ispira per “vestire” i suoi brani.

  • Quanti di noi, imbracciando per la prima volta una chitarra non si sono proiettati a suonare l’assolo del secolo di fronte a milioni di fan osannanti? Senza dubbio, l’assolo è la prima aspirazione di qualsiasi persona si avvicini allo studio della chitarra elettrica. Sebbene la strada per diventare un bravo solista è davvero lunga, molti brani famosi hanno assoli di chitarra bellissimi e per niente complicati, che tutti possiamo usare come fondamenta per costruire la nostra carriera di rockstar.

  • 
In questo articolo proverò ad illustrarti le tecniche di gestione del tempo che utilizzo per organizzare i miei studi musicali...
    Ho sempre sostenuto che un’ora al giorno sia il tempo minimo per il ‘mantenimento’. Come tutte le attività musicali, suonare la chitarra è una pratica fisica che richiede una buona dose di destrezza.

  • Molto spesso gli allievi ignorano del tutto i benefici di un buon riscaldamento prima di ogni sessione di pratica. In questo articolo proverò a sviluppare un piano per organizzare al meglio le nostre sessioni di riscaldamento quotidiano.

  • Alcune delle sfide più spinose per la tecnica chitarristica, hanno a che fare con l'incremento della velocità d'esecuzione. Tutti sappiamo (o almeno spero) che l'approccio più efficace è quello di iniziare a basse velocità.

  • Giorni fa, durante uno dei transfer del tour con Alessandro Siani, ho passato un pò di tempo a pensare al modo in cui ultimamente mi stavo relazionando alla chitarra ed a come fare per uscire dalla mia "comfort zone" quando lo studio sembra essere diventato una monotona routine. 

  • C’è sempre qualcosa di magico nell’ imparare un nuovo riff di chitarra. Ascoltare quello che fino a qualche ora prima era solo una serie emozionante di note su un disco e rendersi conto che lo stai suonando con le tue dita è una di quelle sensazioni che ci tengono incollati alle nostre chitarre anche dopo diverse decine di anni e tengono viva in noi la voglia di scoprire Musica sempre nuova. 

  • Ci sono cose che la maggior parte dei maestri di chitarra non dice ai propri allievi, cose che potrebbero semplificare la vita di tutti e migliorare in maniera esponenziale la preparazione dei chitarristi, ecco quali sono...

  • Acquistare la prima chitarra elettrica è un’esperienza bellissima per chi vuole imparare a suonare, ecco sette consigli per acquistare con attenzione e renderla ancora più bella.

  • Cosa hanno in comune Eddie Van Halen, Keith Richards, Andy Summers, The Edge, James Hetfield, Jimi Hendrix e Tom Morello? Sono tutti dei grandi chitarristi ritmici. Ognuno di loro, a modo suo, ha rivoluzionato il ruolo ed il suono della chitarra ritmica, e, dal momento che passerai l' 80 percento della tua vita a suonare ritmiche, beh! Forse è il caso di parlarne. 

  • Quante volte, guardando i musicisti di un gruppo esibirsi, hai pensato che si stessero divertendo da pazzi? Chi non vorrebbe stare su un palco a suonare davanti a migliaia di fan osannanti? C’è anche chi dice che i musicisti siano bravi in matematica. In realtà, imparare a suonare la chitarra o un qualsiasi altro strumento musicale, arreca una serie di benefici che vanno di gran lunga oltre la fama ed i buoni voti in Matematica.

  • Da qualche giorno sono tornato da una breve pausa, un posto nuovo e nuovi orizzonti aiutano a guardarsi dentro e trovare nuove ispirazioni. Pur godendo ogni minuto della mia vacanza, non vedevo l'ora di iniziare a lavorare su tutte le nuove idee per l'anno nuovo, è bello poter ricominciare da capo ogni volta che lo si desidera.

  • Quando ero alle scuole superiori, nel pieno del mio periodo hair metal, un mio compagno di classe mi prestò una cassetta di Stevie Ray Vaughan e mi disse: “se vuoi suonare la chitarra sul serio, devi imparare a suonare il Blues come lui!”. A dire il vero, non rimasi folgorato come ci si aspetterebbe nelle migliori storie di chitarristi, devo dirti la verità la cosa mi lasciò al quanto indifferente…all’epoca volevo suonare come faceva Steve Vai nella band di David Lee Roth!

Please publish modules in offcanvas position.